Emilceramica e Simpolo: scelgono System per nuova JV in India

«Vogliamo mantenere il DNA di Emilceramica anche in India ovvero creare prodotti dal design ricercato e di alta qualità, così come facciamo da sempre in Italia e come abbiamo fatto in Ucraina, dove si trova il nostro secondo polo produttivo. Abbiamo identificato Simpolo come il migliore produttore indiano con cui siglare un accordo strategico, in un paese che ha una vocazione per realizzare manufatti di qualità». Così Luca Majocchi, amministratore delegato di Emilceramica, spiega la nascita in India di Simpolo Emilceramica Pvt. Ltd. sottolineando che tra le due parti vi è «piena sintonia nella strategia, la stessa visione del mercato e di come rispondere alle opportunità presenti e future».

Con un mercato interno in crescita, l’India è piattaforma ideale per costruire un nuovo stabilimento, che sorgerà a Morbi, in una posizione e con una struttura che consentirà di servire anche altri mercati nel subcontinente asiatico. Pur nascendo in un paese dove manodopera a basso costo e prodotti economici sarebbero facilmente accessibili, ai due partner «interessano il design, la qualità e il servizio ai clienti» precisa Luca Majocchi. «L’impianto che abbiamo disegnato ci assicura che i prodotti rispondano agli standard del Made in Italy in termini di qualità ed efficienza» continua l’AD. La produzione sarà focalizzata sui formati grandi a partire dal 60 x 120 cm, e oltre, ed «è la modularità delle tecnologie adottate nell’impianto la chiave con cui la fabbrica potrà garantire tutto il range dei formati».

Per raggiugere questi obiettivi, Emilceramica e Simpolo hanno scelto tecnologia italiana. «Abbiamo selezionato la migliore tecnologia per la parte più delicata e critica della produzione, cioè dalla pressa fino all’uscita forno, a “garanzia” della massima qualità del prodotto finale». Il cuore del processo è il sistema di pressatura senza stampo GEA 44.000 di System, nell’ultima e più avanzata versione oggi disponibile, la 2.0, che permetterà di ottenere la migliore qualità e le migliori performance; la stampa digitale, con l’ultima generazione di macchine Creadigit, «ci consentirà di lavorare ai massimi livelli della decorazione, elemento cruciale nel determinare il successo del prodotto sul mercato» precisa l’amministratore delegato di Emilceramica.

Infine, le tecnologie System faciliteranno il raggiungimento di un altro obiettivo posto in essere da Emilceramica e Simpolo: rispettare i parametri europei in termini di consumi energetici. «Sicuramente GEA ci darà un beneficio perché consuma poco, non soltanto per il costo dell’energia, ma anche nel pensare alla sostenibilitàcomplessivadell’impianto» conclude Majocchi.