System investe sei milioni di euro in Usa

Modula scommette sulla ripresa americana e decide di investire circa 6 milioni di euro sull'innovazione impiantistica dello stabilimento americano di Lewiston, nello stato del Maine (il più nordorientale di tutta la Federazione). Lo stabilimento sarà fornito degli ultimi e più innovativi macchinari per migliorare la composizione e l'assemblaggio dei cassetti che compongono i magazzini verticali Modula.

«La quarantennale esperienza nel campo del design e dell'ingegneria applicata alla manifattura fa di Lewiston un luogo ideale per sviluppare la nuova generazione della supply chain», afferma il presidente di Modula Usa Miguel Fabra. «La combinazione poi di una speciale forza lavoro come quella che è localizzata nel Maine con un ottimo accesso ai maggiori mercati americani rende la scelta di Lewiston la migliore possibile».

L'investimento, nelle intenzioni dell'azienda, dovrebbe supportare la crescita delle vendite di Modula in America. Negli anni passati Modula ha registrato migliaia di unità vendute, in particolare del modello Modula Lift. E se si considera che tutti gli indicatori economici parlano di un incremento consistente delle vendite nel mercato domestico statunitense (+9% all'anno nel solo settore dei magazzini automatici), la nuova linea di produzione a Lewiston sarà ancora più strategica.

«Modula Usasta attraversando una fase di grande crescita», rimarca Miguel Fabra. «Negli ultimi due anni abbiamo incrementato di cinque volte i profitti. Quest'ultimo investimento è parte di una strategia che intende coniugare il raggiungimento di una clientela globale con una produzione locale e dipendente dal territorio.

Le novità di Modula saranno presenti alla fiera Promat Expo di Chicago dal 23 al 26 marzo.